Sani e Felici - giuseppecostantino.com

Vai ai contenuti

Farmaco anti-diabete provoca il cancro

giuseppecostantino.com
Pubblicato da in Sani e Felici Blog ·
le aziende che lo producono sono state multate per nove miliardi di dollari negli Stati Uniti e in Italia è ancora possibile trovare questo principio attivo nelle nostre farmacie!

Stiamo parlando del pioglitazone, elemento utilizzato nella cura dei pazienti affetti da diabete e commercializzato nel mondo dalla giapponese Takeda Pharmaceutical e dalla statunitense Eli Lilly, all’interno di Actos, un farmaco che da anni provoca effetti collaterali gravissimi, ma di cui in Italia nessuno sembra accorgersi.
Da uno studio ufficiale dell’istituzione sanitaria francese, condotto tra il 2006 e il 2009 emerge il rischio di contrarre il cancro alla vescica, per coloro che assumono il farmaco. Anche la Germania si unisce per vietare il farmaco e le azioni della casa farmaceutica perdono il 2,9%!
Nelaprile del 2014 una corte statunitense condannava proprio Takeda ed Eli Lilly a pagare 9 miliardi di dollari per aver nascosto ai pazienti il rischio di cancro correlato ad Actos: come scriveva il Wall Street Journal, il rischio di sviluppo di cancro alla vescica aumenta addirittura del 40% nei pazienti che assumono il farmaco per più di due anni.

Tutto questo accade in un momento storico in cui le informazioni viaggiano alla velocità della luce e molte persone stanno guarendo dal diabete senza farmaci!
Questo è ormai è stato provato scientificamente e in un post precedente ho indicato il link dello studio pubblicato su una rivista scientifica.
Ma allora perché le persone continuano a riempirsi di farmaci, a non guarire mai e a peggiorare?
Sapevi che ci sono circa 7.000 amputazioni degli arti inferiori a causa del diabete, tra le persone che si curano con i farmaci?
Provare a rispondere a queste domande ci porta a comprendere che chi sta lottando con il diabete, deve intraprendere una strada diversa da quella farmacologica, per non rischiare di rientrare in queste statistiche e di sviluppare pericolose e dolorose complicanze!
La strada diversa è la stassa di chi è già guarito senza i farmaci, e non sto certo dicendo di sospenderli, questo può indicarlo solo il medico curanre, che sia ben chiaro.
Il confronto può essere utile, ritrovarsi in gruppi di persone che raccontano la loro esperienza e come hanno fatto ad uscirne fuori è un qualcosa di molto semplice.
Si scoprirà cos' che ci si può mettere nella condizione di intraprendere uno stile di vita capace di riattivare le funzionalità del corpo che è dotato di grandi capacità di rigenerazione e di auto-guarigione.
A togliere i farmaci ci penserà il medico di famigla che in un certo senso, viene "obbligato" a NON poterli prescrivere perché determinati valori nelle analisi scendono nella soglia di sicurezza!

Se stai lottando con il diabete, non perdere altro tempo prezioso!
Prenota ora un consulto con me, è gratuito e sarò felice di indicarti la stessa strada che hanno intrapreso le persone che sono guarite in modo naturale dal diabete.




Voto: 0.0/5
Infotel: 3207290487
info@giuseppecostantino.com
SKYPE: costantino1611

Infotel: 3207290487
info@giuseppecostantino.com
SKYPE: costantino1611

Torna ai contenuti